content top

Incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato: la regione Puglia lotta contro la disoccupazione

Il piano per il lavoro della regione Puglia entra nel vivo con la pubblicazione del bando “Dote Occupazionale”. La misura prevede un forte incentivo per le realtà che decidono di investire sulle risorse umane. L’agevolazione è diretta a tutte le realtà che svolgono attività economica, indipendentemente dalla forma giuridica  rivestita, (quindi anche cooperative consorzi  e organizzazioni non profit che svolgono attività economica)ad eccezione di quelle che operano nei settori dell’agricoltura, dell’industria carboniera, siderurgica, della costruzione navale e delle fibre sintetiche.

Il datore di lavoro si impegna anche tramite una fidejussione a mantenere in essere il rapporto di lavoro per almeno trentasei mesi per ottenere un finanziamento che copra il 30 % del costo lordo dell’unità assunta nel caso di assunzione  di disoccupati o inoccupati, questa percentuale sale al 40 % in caso di assunzione di donne e addirittura al 75% in caso di assunzione di disabili. Il tetto massimo di finanziamento concedibile è di 20.000 €.

Altre premialità sono previste per categorie particolari di lavoratori assunti come i vincitori di borse regionali per master e dottorati di ricerca.

La procedura per l’inoltro delle domande sarà possibile a partire dal 20 giugno e prevede la modalità a sportello, cioè fino ad esaurimento dei fondi disponibili.